ONLINE WORKSHOPS & CO-CREATION LABORATORY
PROGRAMMA

Italia: 19-20 Settembre 2020

Growing Consciousness: RIS Challenge project aimed at revitalising agrofood chains in rural areas through sustainable innovation

WORKSHOP
Coordinato dall’Università degli Studi di Torino

19 -20 Settembre 2020

PROGRAMMA

Sabato 19 settembre

ore 9.00 – 11.00
Corso sulle tecnologie innovative per l’agricoltura a cura di Federica Ferroni, Agricolus Academy account manager

ore 11.00 – 12.30
Proiezione di video-interviste realizzate a coltivatori e imprenditori pugliesi:
Azienda agricola Cantatore
produzione di frutta e ortaggi commercializzati freschi o in trasformati sita nell’agro di Ruvo di Puglia
Azienda agricola Apulia Kundi
start up che produce SpirulinaK BIO e si occupa di ricerca nell’ambito delle micro alghe
Azienda agricola Forestaforte Melcarne
Giovanni
coltivazione di oliveti secolari e produzione di Olio Evo nel Salento.

Presenta Francesco Pepe (giornalista freelance) con la consulenza tecnica di Cinzia Montemurro (Dipartimento di Scienze del Suolo, della pianta e degli Alimenti, Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” e EIT Food Hub Italy)

ore 15.00 – 17.00
Tavola rotonda
Cultivar locali e minori: quali filiere per un sistema sostenibile e consapevole nelle regioni Ris?

Modera Maria Anna Bertolino, Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne, Università degli Studi di Torino e progetto Eitfood Grow.
Sintesi e apertura della discussione a cura di Valentina Scariot, Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari, Università degli Studi di Torino.

Interventi di:

  • Mauro Bassignana, Institut Agricole Régional (Valle d’Aosta) recupero e caratterizzazione di ecotipi locali di segale e di altri cereali
  • Vincenzo Bonfissuto, titolare della Bonfissuto s.r.l. (Sicilia) progetto Fustuq, rivalorizzazione della coltura del pistacchio
  • Filippo Drago, titolare di Molini dal Ponte (Sicilia) trasformazione degli antichi grani siciliani
  • Luca Giupponi, Unimont – Università degli Studi di Milano caratterizzazione, tutela e valorizzazione di cultivar locali tradizionali delle montagne lombarde (Mais nero spinoso, Grano siberiano valtellinese, fagiolo copafàm, zafferano)
  • Marilisa Letey, Maison des Anciens Remèdes (Valle d’Aosta) centro di interpretazione delle piante officinali e dei loro usi tradizionali e moderni in Valle d’Aosta
  • Federico Rial, Paysage à manger (Valle d’Aosta) promozione della biodiversità, produzione di varietà antiche e locali (ortaggi e legumi) e progetto Walser Kartoffeln per la valorizzazione delle patate di montagna

Domenica 20 settembre

ore 9.00 – 12.00
Co-creation lab

Coordina Damiano Cortese (Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere e Culture Moderne – Università degli Studi di Torino e progetto Eitfood Grow)

Gli studenti che hanno partecipato alla Summer School e i soggetti che stanno partecipando al Workshop si incontrano per condividere e scambiare conoscenze e competenze. Suddivisi in team, getteranno le basi per lo sviluppo di nuovi modelli di business sostenibili che saranno valutati durante la Business Competition.